venerdì 29 giugno 2012

Panico!!!!

Ciao a tutti, oggi niente ricetta ma un post per informarvi di quello che mi è successo.
I miei contatti di facebook probabilmente già lo sanno, ma da un paio di giorni il mio account Hotmail è stato bloccato, quindi sono qui pubblicamente a scusarmi con tutti quelli che hanno ricevuto "da me" messaggi considerati SPAM! Spero vivamente di non aver arrecato molto disturbo, ma quello più grande è il mio, credetemi! 
Riuscire a riattivarlo è praticamente impossibile: avendo inserito (in fase di iscrizione circa 10 anni fa) come secondo indirizzo mail uno che è ormai in disuso da parecchio tempo, non ho la possibilità di reperire i codici di sblocco. Ho perciò dovuto crearne un altro anche per poter fare richiesta di aiuto direttamente nel forum e poter "parlare" con gli Admin del sito, altra cosa impossibile!
Non vi dico come mi sono sentita quando inserendo la psw mi è uscita la scritta "il tuo account è stato bloccato..." PERSA è la parola più adatta!
Quello che più mi irrita, infatti, è aver perso tutti i miei contatti e tutte le mail... ma soprattutto ho perso tutto ciò che mi lega a questo blog.
A questo punto sono a chiedervi, ovviamente se vi va, di scrivermi al nuovo indirizzo, così che possa pian piano reinserirvi in rubrica.

fra_stra1977@hotmail.it

Un grazie enorme per la comprensione! Un abbraccio a tutte

giovedì 28 giugno 2012

Panini morbidi con mdp

Morena non sbaglia un colpo, e con questi panini prende il massimo dei voti! E' "il pane della mezz'ora" delle sorelle Simili, ma io non ho rispettato i tempi, perchè gli antidolorifici che ho preso al ritorno dal dentista, passata l'anestesia, mi hanno fatta dormire almeno un paio d'ore in più del previsto (hihihi).
Ma credo che il risultato sia comunque ottimo!
A me servivano dei paninetti, da mangiare in un paio di bocconi e con metà della sua dose ne ho fatti 20 del peso di 30 gr ciascuno, ma quelli della prossima sfornata saranno ancora più piccoli!
Ho seguito passo passo tutta la ricetta, usando anch'io la mdp!
In quest'ordine ho inserito nel cestello:

100 gr di acqua tiepida
100 gr di latte tiepido
1 cucchiaino di miele
6 gr di lievito di birra
15 gr di burro
400 gr di farina manitoba
10 gr di sale

Ho azionato il programma impasto (la mia mdp lo fa durare 1h e 30 min) e sono andata a trovare la mia amica dentista. Al mio ritorno l'impasto godeva, almeno di lui, di ottima salute ed era assolutamente pronto per essere incordato prima della creazione dei singoli panini ma.... mi sono addormentata!
Al mio risveglio, sul piano da lavoro ben infarinato ho rovesciato e lavorato l'impasto, ho fatto un giro di pieghe lasciandolo poi riposare coperto con un canovaccio per un quarto d'ora.
Nel frattempo ho rivestito la teglia con carta forno (non sono proprio così impedita, non ci ho messo quindici minuti a coprire la teglia!!!).
Ho diviso l'impasto in porzioni da 30 gr ed ho eseguito per ognuno le pieghe del tipo 2 di Adriano.
Disposti i panini sulla teglia, li ho spennellati con dell'acqua e lasciati lievitare nel forno spento ma con la luce accesa, coperti con pellicola fino al raddoppio.
Infornati nel forno preriscaldato a 200° per 10 minuti e... buonissimi! Ne ho dovuto assaggiare uno pur avendo l'obbligo di non mangiare ;-) Come resistere al pane appena sfornato!?!?



Belli, vero!?!? Alla prossima... baci baci

mercoledì 27 giugno 2012

Cheese cake o torta salata?

Il mal di denti ed il mal di testa di questi giorni mi stanno facendo impazzire. Non ho la forza di uscire di casa, ma la voglia di cucinare, pur non potendo mangiare :( fortunatamente non mi è passata! Tra un antidolorifico e un antibiotico, sto comunque sempre bene ai fornelli!
Ieri mattina ho raccolto dall'orticello delle zucchine davvero enormi! Erano due giorni che non andavo a vederlo e mi ha fatto proprio una gran bella sorpresa devo dire...
Stavo per riporle nel cassettone del frigo quando ho posato l'occhio su una vaschetta di formaggio quark, giunto quasi alla scadenza. Ed è stato qui che mi è venuta l'idea. Visto e considerato che ieri sera alle 19.30 avevo l'appuntamento per le radiografie e le mie piccole canaglie sono state in ammollo con il loro papà fino a tardi, cosa preparare in anticipo per la cena se non una buona e sana cheese cake!?
Ho affettato e soffritto un paio di cipollotti, ho poi aggiunto le zucchine tagliate a cubotti, qualche pomodorino, aggiustato di sale e pepe ed ho fatto cuocere a fuoco vivo per 15 minuti, giusto il tempo di ammorbidire le verdure ma senza stracuocerle.
Peccato che Asia abbia smorzato il mio entusiasmo dandomi la bella notizia che i crackers erano finiti!!!
Ufffffaaaaaaaa ero già partita in quarta.....

Allora ho preso:
250 gr di farina
150 gr di burro (freddo)
1 uovo
1 pizzico di sale

Ho impastato velocemente gli ingredienti ed ho messo a riposare il composto in frigo, rivestito da pellicola, per un'oretta.
Nel frattempo le zucchine si sono raffreddate e sono pure diminuite di volume.... non so, devo avere uno strano topo affamato in casa che me le ruba direttamente dalla pentola, e usa pure la forchetta!!!! mah...
Ho preriscaldato il forno a 180° ed in una ciotola ho amalgamato a 

250 gr di formaggio quark
3 uova
abbondante parmigiano grattugiato
una spolverata di noce moscata
un'altra macinata di pepe
ed infine le zucchine.

Dopo aver steso nella tortiera in silicone la frolla salata, rialzandola lungo il bordo, ho versato l'impasto ed ho  fatto cuocere per 50 minuti e poi altri 10 solo con il grill.




Bella soda e compatta, al taglio la fetta rimaneva perfetta! Era quasi più bella che buona.... no no, era più buona che bella hahahahaha

Ora non mi resta che augurarvi una buona giornata... mi preparo, faccio fare colazione ai bimbi, porto Mattia all'asilo e vado dal dentista! :(


martedì 19 giugno 2012

Tartellette di frolla alle mandorle con crema al mascarpone

A casa nostra c'è spesso un via-vai di gente ed io non lascio mai i miei ospiti senza dolcetto... Per domenica non erano previste visite ma, essendomi svegliata presto come al solito, mi sono lasciata assalire dalla voglia di preparare qualcosa ai miei cuccioli.
Nella dispensa ho trovato un sacchetto di farina di mandorle e subito mi è balenata l'idea giusta...

Ho pesato (dose per 24 tartellette):
150 gr di burro
150 gr di farina di mandorle
80 gr di zucchero a velo
150 gr di farina 00

Dopo aver leggermente ammorbidito il burro nel microonde, l'ho montato nella planetaria con lo zucchero a velo. Ho poi aggiunto gradatamente le farine fino a quando non si è formata una palla. L'ho compattata, coperta con la pellicola e messa a riposare per mezz'ora.

Nel frattempo ho dato un pò da bere alle mie piantine, che in questi giorni stanno davvero soffrendo tanto!

Trascorso il tempo di riposo, ho diviso a metà l'impasto: con una ho fatto dei rotolini abbastanza spessi e l'altra metà l'ho messa in freezer, sempre avvolta nella pellicola, come si può fare con una classica frolla, così quando mi torna la voglia, ce l'ho già pronta! :-P
Ho schiacciato con le dita i rotolini negli stampini in silicone; era la prima volta che li usavo da quando me li hanno regalati e non mi convincevano molto ma.... sono stata proprio soddisfatta del risultato finale!).
Ho bucherellato il fondo con i rebbi di una forchetta, ho coperte le tartellette con un pezzettino di carta forno e dei fagioli secchi e le ho fatte cuocere per 10 minuti nel forno preriscaldato a 180° e, dopo aver rimosso carta e fagioli, le ho lasciate cuocere per altri 5 minuti. 
Mentre raffreddavano ho ammorbidito 2 cucchiai di mascarpone con 2 cucchiai di nutella ed in un'altra ciotola ho sciolto qualche pezzetto di cioccolato fondente con un paio di cucchiai di panna. 
Con l'aiuto del pennellino in silicone Tescoma, ho spennellato l'interno delle tartellette con il cioccolato sciolto per impermeabilizzarle (grazie Deby, senza di te come farei!?!?!?), ho versato un paio di cucchiaini di crema e cosparso di granella di nocciole.



Una vera goduria!!!!!! Soprattutto vedere la mia dolce metà, che di solito i dolci nemmeno li guarda, spaparanzarsene tre, una dietro l'altra!

Un bacio grande e alla prossima ;)

lunedì 18 giugno 2012

Plum cake ai funghi

Se vi piacciono i funghi, questo plum cake fa proprio al caso vostro. Buono buono buono sia tiepido che freddo, quindi ottimo pranzetto per queste calde (finalmente!) giornate.
Il mio papà lo prepara spesso e dopo svariate richieste alla fine ha ceduto: mi ha dato la ricetta ed io la condivido con voi!

Vi serviranno:
500 gr di porcini o di funghi misti (vanno bene anche quelli surgelati del super)
2 spicchi d'aglio
3 cucchiai di olio evo
prezzemolo q.b.
una dozzina di fette di pancetta stufata
3 uova
pane raffermo
latte
parmigiano grattugiato
sale, pepe

In una padella antiaderente facciamo soffriggere l'aglio schiacciato (che poi toglieremo) nell'olio, aggiungiamo i funghi e facciamo cuocere per 5-10 minuti. Alla fine aggiungiamo un'abbondante manciata di prezzemolo fresco e lasciamo raffreddare.
In una ciotola mettiamo il pane raffermo tagliato a pezzettoni ad ammollare nel latte.
In un'altra sbattiamo le uova, aggiustiamo di sale e pepe, aggiungiamo il parmigiano e poi il pane ben sbriciolato e strizzato. Ora aggiungiamo al composto anche i funghi.
Rivestiamo uno stampo da plum cake di carta forno e poi nuovamente con le fette di pancetta facendole fuoriuscire dallo stampo prima nel senso della lunghezza e poi della larghezza.
Preriscaldiamo il forno (meglio ventilato) a 180°.
Versiamo il composto di uova e funghi sulla pancetta e chiudiamo il plum cake con la parte di pancetta in eccedenza e con la carta forno.
Inforniamo per 30 minuti coperto e poi per altri 15 minuti scoperto.
Lasciamo raffreddare completamente. 


Vi consiglio di lasciarlo riposare in frigo (rivestito di pellicola) almeno 8-12 ore.
Ecco come l'ho presentato in tavola... i miei cuccioli adorano anche il pomodoro, senza condimento! Più fresco di così...


Un bacio e buona giornata!

lunedì 11 giugno 2012

Zucchine ripiene

Le mie povere piante nell'orto chiamano aiuto: con tutta la pioggia che continua a fare, si stanno sommergendo di erba... non riesco proprio a starci dietro. Ma tra un ciuffo e l'altro sono spuntate quattro meravigliose zucchine tonde, quelle ideali da fare ripiene.
Ebbene si, finalmente ci sono riuscita! E' una settimana che stresso tutti in casa che "oggi faccio le zucchine ripiene"... e poi, per un motivo o per un altro, non le faccio. Ma stasera si!!!
Peccato ce ne fosse solo una a testa hihihi 

Questi gli ingredienti:
4 zucchine tonde
1 cipollotto
un cucchiaio di olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
100 gr di pancetta affumicata
400 gr di taleggio
dado vegetale (home made)
300-350 gr di riso
1 bustina di zafferano
1 noce di burro

Con queste dosi preparerete un risotto per un reggimento, ma noi (come al solito) domani ci faremo anche dell'altro!


Dopo aver lavato le zucchine, tagliamo la calotta e con l'aiuto di un coltellino ed un cucchiaino estraiamo la polpa con molta cautela e facciamo cuocere al vapore nella pentola a pressione giusto un paio di minuti. Poniamole rovesciate su una gratella per far fuoriuscire l'acqua in eccesso.
Procediamo con la classica cottura del risotto.
Affettiamo sottilmente il cipollotto e soffriggiamolo in una padella antiaderente, aggiungiamo il riso e facciamolo tostare. Sfumiamo con il vino bianco e aggiungiamo la polpa tritata delle zucchine. A metà cottura aggiungiamo anche la pancetta e terminiamo la cottura aggiungendo un mestolo di brodo vegetale alla volta.
A fine cottura aggiungiamo il taleggio al riso, tenendone da parte circa 100 gr. Per ultimo aggiungiamo lo zafferano e mantechiamo con una noce di burro.
Preriscaldiamo il forno a 200°.
Mettiamo le zucchine in una pirofila, mettiamo sul fondo di ognuna un pezzetto di taleggio e riempiamo con il riso. Ancora un pezzettino di taleggio e via in forno giusto il tempo di far fare la crosticina al formaggio (una decina di minuti).


Ho provato a riempire una zucchina cruda... quasi quasi la preferisco: il gusto della zucchina è decisamente più intenso!
Ecco l'interno cremosissimo


Davvero deliziose ;-)

Baci baci e alla prossima!

domenica 10 giugno 2012

Torta al cioccolato e cocco, totalmente NO EGGS

Eccomi finalmente di ritorno. Proprio triste vedere come ultimo post la meringata di due settimane fa!!!
Rimedio subito con un dolcetto veloce veloce, golosissimo e totalmente senza uova ;-)
Oggi avevo una gran voglia di una torta al cioccolato, ma in frigo nemmeno un uovo! Poco male, ho fatto questa torta che è davvero soffice e libidinosa.

Ingredienti:
200 gr di farina
75 gr di cacao amaro
200 gr di zucchero
40 ml di olio di semi
1 bustina di lievito
450 ml di latte

Setacciare tutte le farine in una ciotola e con l'aiuto di una frusta aggiungere gradatamente il latte e l'olio evitando la formazione di grumi. Nel frattempo preriscaldare il forno a 160°, versare il composto in una tortiera (io in silicone) e fate cuocere per 40 minuti. Lasciatela raffreddare su una gratella.

Intanto preparate la crema al cocco con:

35 gr di farina
15 gr di fecola di patate
80 gr di zucchero
25 gr di cocco disidratato
250 ml di latte
35 gr di burro

In una pentola setacciate prima le farine, aggiungete lo zucchero ed il cocco e sciogliete il tutto con il latte. Mettete la pentola sul fuoco e mescolando continuamente fate addensare la crema. Aggiungete infine il burro, fate sciogliere completamente e fate raffreddare.

Tagliate a metà la torta (fate molta attenzione perchè è davvero delicata), farcitela con la crema al cocco e riponete in frigo per almeno un'ora!


A presto, spero ;-)