giovedì 22 agosto 2013

La fatina sulla torta

Durante la partita della Nazionale Italiana di Pallavolo a Jesolo di qualche settimana fa, Anita (l'allenatrice di Asia) mi ha chiesto se potevo fare una torta per il compleanno della sua figlia più piccola. Come dirle di no?!
Mi aveva detto che bastavano ci fossero corvi, pipistrelli, il nero ed il rosso, ma poi quando ci siamo trovate per decidere mi ha portato una foto.... ops... le cose si complicavano: ci doveva essere pure la fatina!
Beh... le ho detto... ci provo, semmai ci risentiamo e ti aggiorno!
Io ed i personaggi non andiamo proprio d'accordo... ma la prima fatina era davvero carina: mi piaceva un sacco anche se qualcuno mi ha detto che sembrava un alieno.... era ancora calva poverina!!!! Era bella in posa sul ripiano in polistirolo, non disturbava nessuno ma.... il caldo schifosamente umido ed afoso delle scorse settimane me l'ha letteralmente sciolta :(
Intenta a riuscirci, ho provato a fare l'anima in fil di ferro e stagnola e a rivestirla ma.... peggio che peggio questa volta era un... uomo! Anche con trucco e parrucco non c'era verso.... era un fatino....
Stremata e agli sgoccioli con i tempi ne ho fatta una terza..... BELLAAAAAAAA... sono proprio soddisfatta! Peccato solo che le ali non abbiano fatto in tempo a seccarsi bene e non abbiano tenuto la forma!

Ve la faccio vedere!!?!?





Che ne dite?! Vi lascio con un giochino.... la caccia al corvo!!  

Baci baci

sabato 17 agosto 2013

Semifreddo cioccolato e meringa

Il caldo di agosto si fa ancora sentire e un dolcetto fresco e goloso, che non richiede l'uso del forno, ci sta ancora alla grande!
Eccomi allora alla prese con questo semifreddo delizioso che conquisterà grandi e piccini.


Vi basteranno:
250 ml di panna fresca
250 gr di meringa
150 gr di cioccolato fondente

Lasciate il cioccolato in frigo e tagliatelo a listarelle con il coltello.
In una ciotola montate a neve ferma la panna e poi, delicatamente, con una spatola ed il classico movimento dall'alto al basso per non smontare la panna, amalgamate la meringa sbriciolata grossolanamente e il cioccolato.
Foderate uno stampo con la pellicola trasparente facendola aderire il meglio che potete, versate il composto, coprite con altra pellicola e riponete in freezer a rassodare per almeno 5 ore.

La foto non gli rende affatto merito, ma in quanto a gusto... beh, ditemi voi ;-)

Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta di Paradiso "Soft Desserts"



Buon sabato

domenica 11 agosto 2013

Biscotti salati al gorgonzola

Dopo una giornata di duro lavoro, cosa c'è di meglio di un fresco aperitivo?! 
Eccomi allora oggi all'opera per soddisfare il palato del mio maritino, che non approfitta come me dei primi giorni di ferie per riposare ma... lavora più di prima!
Stavo cazzeggiando (ops, si può dire?!?!) su internet e mi sono imbattuta non so come nella ricetta di Daniele Persegani dei biscotti al gorgonzola.
Neanche a farlo apposta, sto cercando di vuotare il frigo vista la nostra imminente partenza per Roma ed ho giusto del gorgonzola da smaltire ;-)


200 gr di gorgonzola
100 gr di burro
200 gr di farina 00
50 gr di maizena
1 cucchiaino di bicarbonato
una presa di sale
pepe
una manciata di rosmarino fresco
semi di papavero

In una ciotola amalgamate il formaggio ed il burro che avrete lasciato a temperatura ambiente (con questi caldi basta veramente poco!). Aggiungete poi le farine ed il bicarbonato, una abbondante macinata di pepe, un pò di sale ed il rosmarino tagliato grossolanamente. Compattate il composto aiutandovi con le mani e formate due cilindretti, rotolateli sui semi di papavero e riponeteli in frigo a riposare per mezz'ora, avvolti in pellicola trasparente, per rendere più facile il taglio.
Preriscaldate il forno a 180° modalità ventilato, tagliate i dischetti di biscotto, disponeteli sulla teglia rivestita di carta forno, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e fate cuocere per 20 minuti.

Risultato assicurato!

Con questo stuzzichino vi saluto e vi auguro buone vacanze.... ci rivediamo presto!

Baci baci

venerdì 9 agosto 2013

Anima nera - liquore alla liquirizia

Oggi, primo giorno di ferie, mi sono dedicata alle pulizie... con molta ma molta calma! Tanto sappiamo tutti che toccano sempre ugualmente a me! hihihi
Ma avevo anche voglia di preparare qualcosa... di diverso, e visto che è ora di fare le formichine, mi sono data ad un altro squisitissimo liquore! E con l'occasione mi prendo pure avanti per i pensierini di Natale hihihi
Chi non ha mai bevuto un digestivo alla liquirizia?! Beh, chi non l'avesse ancora fatto, ora ha l'occasione giusta per farlo ;-)
Andate in erboristeria e chiedete della liquirizia purissima e poi passate al supermercato a comprare dell'alcool a 95%, il resto dovreste già averlo in casa ;-)


Vi serviranno:
100 gr di liquirizia purissima in pastiglie
300+300 ml di acqua
450 gr di zucchero
500 ml di alcool a 95%

A bagnomaria fate sciogliere la liquirizia in 300 ml di acqua e quando sarà tutto quasi sciolto trasferite il liquido in un recipiente a chiusura ermetica e fate raffreddare.
Nel frattempo fate sciogliere sempre a bagnomaria anche lo zucchero nei restanti 300 ml di acqua e fate raffreddare.
Quando entrambi i liquidi saranno freddi, uniteli nel recipiente a chiusura ermetica aggiungendo anche l'alcool. Chiudete ed agitate energicamente, ripetendo l'operazione ancora un paio di volte.
Ora il vostro liquore è pronto per essere imbottigliato, passandolo con un colino per togliere gli eventuali rimasugli di liquirizia.


Cin cin

sabato 3 agosto 2013

Peperoncini piccanti ripieni sott'olio

Oggi mi sento formichina più che mai!
Stamattina ho finalmente imbottigliato il mio nocino e oggi pomeriggio ho fatto il primo vasetto di peperoncini sott'olio... le scorte per l'inverno sono iniziate! ;-)


Per questo vasetto ho usato:

18 peperoncini piccanti "Satan Kiss"
1 scatoletta di tonno da 80 gr
3 filetti di acciuga sott'olio
capperi 
acqua 
aceto
olio evo

Per prima cosa indossate un paio di guanti in lattice, togliete il picciolo ai peperoncini e con l'aiuto di un cucchiaino ripulite l'interno dai semi.
Mettete sul fuoco dell'acqua a cui avrete aggiunto dell'aceto e appena inizierà a bollire tuffateci i peperoncini e fateli cuocere per 4-5 minuti.
Scolateli e fateli asciugare e raffreddare completamente a "testa in giù". 


Comodissima anche per questo la retina seccatutto di Euronova!


Nel frattempo preparate il ripieno, mettendo in una ciotola il tonno sgocciolato. Tagliate a listarelle i filetti d'acciuga e poi tritateli assieme ai capperi con la mezzaluna. Unite il trito al tonno e schiacciate con una forchetta.


A questo punto non vi resta che riempire i peperoncini, riporli nel vasetto a chiusura ermetica e ricoprirli con dell'olio extravergine d'oliva.

Più facile di così... ;-)