lunedì 11 febbraio 2013

Pistaaaaaaaaaaaa

E da Ben 10 è passato un altro anno... come vola il tempo... e il mio nipotino è già arrivato ai 7 anni!
Mi ha detto di scegliere tra le auto da corsa e Mario Kart.... beh, ho scelto la prima opzione e non so se ho fatto proprio bene! hahaha
Secondo voi, conoscendomi, avrebbe potuto filare tutto liscio come l'olio.... beh, ma anche no! E perchè mai non avere il brivido dell'imprevisto?!!?
Anche stavolta il merito è del terremoto... il mio piccolo terremoto Mattia che, vedendo la pista non al solito posto "intoccabile", ha ben pensato di giocarci :-)
Vi potete immaginare la scena quando l'ho visto con i pezzi distrutti della pista in mano?!?! Diciamo che non sono uno spettacolo di mio, ma quando mi arrabbio faccio davvero impressione.... e Mattia si è messo a correre piangendo... Già ero in ritardo, più ci si è messo lui..... non potete capire cosa mi ha preso, lo avrei volentieri strozzato, ma poi come farei senza di lui?!?!!?
Mentre si è addormentato singhiozzando ho rifatto la pista che fortunatamente durante la notte si è seccata e, tutto sommato, mi piace anche più dell'altra ;-)

La base è un pds classico, bagnato con latte e farcito di una crema al cioccolato (ricetta di Tiziana) che mi ha piacevolmente sorpreso: ero titubante per l'assenza di uova e latte, ma devo dire che è davvero eccezionale e... leggera!
L'ho usata anche per stuccare la torta prima di coprirla con la pdz.

500 ml di acqua
175 gr di zucchero
75 gr di farina
25 gr di maizena
50 gr di cacao amaro
15 gr di burro

Setacciate in una pentola tutte le farine e mescolatele. Quando l'acqua sarà calda, versatela, un mestolo alla volta, nella pentola cercando di sciogliere tutti i grumi. Una volta terminata l'acqua, portate la pentola sul fuoco e mescolando continuamente portate a bollore. Sarà pronta quando otterrete la consistenza simile a quella del budino. Come per la crema pasticcera, versate il cioccolato in una pirofila di vetro e copritela con pellicola a contatto e lasciatela raffreddare prima di metterla in frigo.


La macchinina è di Mattia... si sentiva tanto in colpa che me ne ha prestata una delle sue... amore di mamma! <3 <3 <3


Scappo.... alla prossima torta.... febbraio è un mese impegnativo :P

8 commenti:

  1. Ma che bella e sicuramente che vuona da mettere in vetrina auguriiiii

    RispondiElimina
  2. Una super torta...magistralmente realizzata!!!

    RispondiElimina
  3. se non ci fossero i nostri piccoli terremoti saremmo perse.. complimenti per la torta, è bellissima

    RispondiElimina
  4. Bellissima torta, comlimenti!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  5. Ciao, ma la macchinina e' di plastica o si mangia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è di plastica.... se hai letto il mio terremoto ha pensato di giocare con la prima pista e relativa macchina.... mi è mancato il tempo per rifarla :(
      La prossima volta lascia il tuo nome ;)

      Elimina
  6. ma la macchina se vera o cossa ? zia etta

    RispondiElimina

Grazie della visita, lascia un commento o un suggerimento: sarà sicuramente molto gradito!!!
A presto, Fra