martedì 19 novembre 2013

Vaso di fiori

L'amica sarta della mamma compie di nuovo gli anni.... oddio sono già passati 365 giorni... e ora che vedo è passato più di un mese dall'ultimo post.... e per fortuna speravo che il periodaccio fosse finito, invece incombe ancora su di noi!!! Che palle.... si può dire?!?! Beh, ormai l'ho detto. 
Ad ogni modo, in fretta e furia questo è quello che sono riuscita a farle, senza troppa ispirazione e nemmeno, ahimè, troppa voglia!

Partendo da questa base di moretta farcita con crema pasticcera alla vaniglia e stuccata con ganache al cioccolato fondente aromatizzata al caffè


questo è quello che ne è uscito




Speriamo vada meglio l'anno prossimo! :D

Baci baci

domenica 13 ottobre 2013

Torta autunno

Ciao a tutti... finalmente torno dopo un periodo davvero orribile! Speriamo che sia finita e che tutto vada un pò meglio! Sono stanca di rogne e brutte notizie...
Ma ora passiamo a qualcosa di felice, una festa di compleanno per tre! Una torta con tre temi diversi non è proprio facile da combinare, ma un accordo alla fine è stato trovato... ^_^
Ecco cosa ne è uscito... giudicate voi!





Alla prossima... un bacio!

domenica 22 settembre 2013

Arrivederci estate

Quando la mamma chiede, impossibile dire di no. Doveva andare a trovare un'amica e voleva portare un dolcetto... ed eccola accontentata, anche nei gusti: cioccolato-dipendente com'è non potevo che farle la sua adorata moretta farcita con camy cream, scaglie di cioccolato bianco e wafers. 
Doppia sorpresa quando le ho consegnato la torta decorata. 





Fatta al volo, ma mi piace proprio tantissimo e, cosa non da poco, è piaciuta anche a loro!!! E a voi?!?!

Buona domenica... oggi riposo :D

sabato 21 settembre 2013

Orsetto addormentato per il complimese di Luigi

Ah le nonne!!! Quante ne pensano per i loro nipotini... Per il primo complimese del piccolo Luigi, una tortina simbolica, un tenero e coccoloso orsetto che dorme beato tra le nuvole <3






Moretta farcita con camy cream e briciole di meringa all'AlpenLiebe, praticamente irresistibile!

<3 <3 <3

giovedì 12 settembre 2013

Pallone da calcio

Oggi è proprio una giornata impegnativa: il primo giorno di scola, la torta per il compleanno di Terence e la serata di presentazione dei corsi presso GallierArt... Due sono passati, ma la tensione e l'ansia per la serata c'è e non mi molla! Aiutoooooooooo
Per fortuna i miei pensieri sono stati assorbiti quasi totalmente da questa torta, altrimenti credo che una boccetta di Lexotan e una scatola di Maalox non sarebbero bastati! hihihihi

Base moretta, farcita con camy cream arricchita di briciole di meringhe e stuccata con ganache fondente.




Decisamente impegnativa da fare, molto più del previsto, ma credo sia stata quella che finora mi ha dato più soddisfazione, soprattutto quando Mariangela (la mamma di Terence) mi ha detto che sembrava di cuoio!!! <3 <3 <3

Ebbene.... che la partita, ops... la festa abbia inizio...

Auguri Terence :-)

domenica 8 settembre 2013

Calendario corsi GallierArt


Ormai ci siamo... iniziano i corsi d'arte 2013-2014 di GallierArt.

Giovedì 12 Settembre, dalle ore 21.00 si potranno conoscere i professori, professionisti e maestri d'arte che formano il gruppo insegnanti di GallierArt. Durante la serata di presentazione si potranno avere tutte le informazioni sui corsi che vi interessano.

Ci sarò anch'io con i corsi base di Cake Design che inizieranno il 19 ottobre.

Per chi fosse interessato, le preiscrizioni sono aperte nella sede di Viale Venezia 29 da lunedì 9 a giovedì 12 settembre dalle 21.00.

Vi aspetto...


sabato 7 settembre 2013

Torta al limone

Avete presente quelle torte soffici e profumate che ricordano la nonna?! Beh, questa è proprio una di quelle... con quel delizioso profumo di limone e vaniglia che si spande per tutta casa e quella soffice consistenza!


3 uova a t.a.
200 gr di zucchero
100 gr di burro fuso
350 gr di farina
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
250 ml di panna
1 limone
1 bustina di lievito

Se vi scordate di lasciare le uova a temperatura ambiente, rompetele in una pentola d'acciaio con fondo spesso, unite lo zucchero e mescolate con le fruste a mano. Ponete sul fuoco e scaldate mescolando continuamente per qualche secondo o, se avete il termometro, non fate superare i 35°.
Versate le uova, lo zucchero e l'estratto di vaniglia nella planetaria e montatele finchè non saranno chiare, gonfie e spumose. 
Grattugiate sulla farina ed il lievito setacciati la scorza del limone.
Aggiungete il burro fuso ed incorporate la farina con una spatola ed i classici movimenti dall'alto al basso, alternandola alla panna ed al succo di limone.
Imburrate ed infarinate la tortiera, versate il composto, livellatelo ed infornate a 180° per 40 minuti.
Lasciatela raffreddare un pò prima di sformarla e poi... fatevi inebriare dal suo gusto fresco e delicato.

Questa volta, ho voluto bagnarla con dell'ottima crema di limoncello e spolverizzarla con dello zucchero a velo... 

Assolutamente da provare!!! Parola di Fra ;-)

giovedì 5 settembre 2013

Torta salata con fiori di zucchina

Settimana scorsa, stanca delle mie innumerevoli e transgeniche zucchine, ho deciso di rimuovere dall'orto le quattro piante ma ho recuperato quasi un centinaio (si proprio un centinaio) abbondante di fiori.
Avevo pensato a qualcosa di dolce a dire il vero... ma ormai non mi sopporta più nessuno e allora via con la torta salata!
Ho preparato la pasta brisée in poco più di 5 minuti e l'ho fatta riposare in frigo per un'oretta. Dopo aver ben pulito tutti i fiori (accidenti che lavoraccio!!!) li ho tagliati solo a metà nel senso della lunghezza e li ho fatti saltare in padella con un filo d'olio e una cipolla di Tropea tagliata molto sottilmente. Ho aggiustato di sale e pepe ed ho fatto raffreddare.
Nel frattempo ho tagliato a dadini una formina intera di scamorza affumicata la adoro... ne mangerei in quantità industriale)
Dopo aver steso la pasta, ho rivestito la tortiera che ho precedentemente imburrato ed infarinato, ho spolverato il fondo con del pane grattugiato e sopra ho disposto metà dei fiori. Ho aggiunto la scamorza e sopra l'altra metà dei fiori.
Ho battuto un pò la tortiera sul piano di lavoro per far compattare bene il tutto ed ho infine versato un composto di 2 uova, 2 cucchiai di latte, 2 cucchiai di panna da cucina, una macinata di pepe ed una generosa manciata di parmigiano grattugiato.
Infornato per 40 minuti a 200° in forno già caldo...



Mi sembra ancora di sentirne il profumo!

Baci baci...

giovedì 22 agosto 2013

La fatina sulla torta

Durante la partita della Nazionale Italiana di Pallavolo a Jesolo di qualche settimana fa, Anita (l'allenatrice di Asia) mi ha chiesto se potevo fare una torta per il compleanno della sua figlia più piccola. Come dirle di no?!
Mi aveva detto che bastavano ci fossero corvi, pipistrelli, il nero ed il rosso, ma poi quando ci siamo trovate per decidere mi ha portato una foto.... ops... le cose si complicavano: ci doveva essere pure la fatina!
Beh... le ho detto... ci provo, semmai ci risentiamo e ti aggiorno!
Io ed i personaggi non andiamo proprio d'accordo... ma la prima fatina era davvero carina: mi piaceva un sacco anche se qualcuno mi ha detto che sembrava un alieno.... era ancora calva poverina!!!! Era bella in posa sul ripiano in polistirolo, non disturbava nessuno ma.... il caldo schifosamente umido ed afoso delle scorse settimane me l'ha letteralmente sciolta :(
Intenta a riuscirci, ho provato a fare l'anima in fil di ferro e stagnola e a rivestirla ma.... peggio che peggio questa volta era un... uomo! Anche con trucco e parrucco non c'era verso.... era un fatino....
Stremata e agli sgoccioli con i tempi ne ho fatta una terza..... BELLAAAAAAAA... sono proprio soddisfatta! Peccato solo che le ali non abbiano fatto in tempo a seccarsi bene e non abbiano tenuto la forma!

Ve la faccio vedere!!?!?





Che ne dite?! Vi lascio con un giochino.... la caccia al corvo!!  

Baci baci

sabato 17 agosto 2013

Semifreddo cioccolato e meringa

Il caldo di agosto si fa ancora sentire e un dolcetto fresco e goloso, che non richiede l'uso del forno, ci sta ancora alla grande!
Eccomi allora alla prese con questo semifreddo delizioso che conquisterà grandi e piccini.


Vi basteranno:
250 ml di panna fresca
250 gr di meringa
150 gr di cioccolato fondente

Lasciate il cioccolato in frigo e tagliatelo a listarelle con il coltello.
In una ciotola montate a neve ferma la panna e poi, delicatamente, con una spatola ed il classico movimento dall'alto al basso per non smontare la panna, amalgamate la meringa sbriciolata grossolanamente e il cioccolato.
Foderate uno stampo con la pellicola trasparente facendola aderire il meglio che potete, versate il composto, coprite con altra pellicola e riponete in freezer a rassodare per almeno 5 ore.

La foto non gli rende affatto merito, ma in quanto a gusto... beh, ditemi voi ;-)

Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta di Paradiso "Soft Desserts"



Buon sabato

domenica 11 agosto 2013

Biscotti salati al gorgonzola

Dopo una giornata di duro lavoro, cosa c'è di meglio di un fresco aperitivo?! 
Eccomi allora oggi all'opera per soddisfare il palato del mio maritino, che non approfitta come me dei primi giorni di ferie per riposare ma... lavora più di prima!
Stavo cazzeggiando (ops, si può dire?!?!) su internet e mi sono imbattuta non so come nella ricetta di Daniele Persegani dei biscotti al gorgonzola.
Neanche a farlo apposta, sto cercando di vuotare il frigo vista la nostra imminente partenza per Roma ed ho giusto del gorgonzola da smaltire ;-)


200 gr di gorgonzola
100 gr di burro
200 gr di farina 00
50 gr di maizena
1 cucchiaino di bicarbonato
una presa di sale
pepe
una manciata di rosmarino fresco
semi di papavero

In una ciotola amalgamate il formaggio ed il burro che avrete lasciato a temperatura ambiente (con questi caldi basta veramente poco!). Aggiungete poi le farine ed il bicarbonato, una abbondante macinata di pepe, un pò di sale ed il rosmarino tagliato grossolanamente. Compattate il composto aiutandovi con le mani e formate due cilindretti, rotolateli sui semi di papavero e riponeteli in frigo a riposare per mezz'ora, avvolti in pellicola trasparente, per rendere più facile il taglio.
Preriscaldate il forno a 180° modalità ventilato, tagliate i dischetti di biscotto, disponeteli sulla teglia rivestita di carta forno, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e fate cuocere per 20 minuti.

Risultato assicurato!

Con questo stuzzichino vi saluto e vi auguro buone vacanze.... ci rivediamo presto!

Baci baci

venerdì 9 agosto 2013

Anima nera - liquore alla liquirizia

Oggi, primo giorno di ferie, mi sono dedicata alle pulizie... con molta ma molta calma! Tanto sappiamo tutti che toccano sempre ugualmente a me! hihihi
Ma avevo anche voglia di preparare qualcosa... di diverso, e visto che è ora di fare le formichine, mi sono data ad un altro squisitissimo liquore! E con l'occasione mi prendo pure avanti per i pensierini di Natale hihihi
Chi non ha mai bevuto un digestivo alla liquirizia?! Beh, chi non l'avesse ancora fatto, ora ha l'occasione giusta per farlo ;-)
Andate in erboristeria e chiedete della liquirizia purissima e poi passate al supermercato a comprare dell'alcool a 95%, il resto dovreste già averlo in casa ;-)


Vi serviranno:
100 gr di liquirizia purissima in pastiglie
300+300 ml di acqua
450 gr di zucchero
500 ml di alcool a 95%

A bagnomaria fate sciogliere la liquirizia in 300 ml di acqua e quando sarà tutto quasi sciolto trasferite il liquido in un recipiente a chiusura ermetica e fate raffreddare.
Nel frattempo fate sciogliere sempre a bagnomaria anche lo zucchero nei restanti 300 ml di acqua e fate raffreddare.
Quando entrambi i liquidi saranno freddi, uniteli nel recipiente a chiusura ermetica aggiungendo anche l'alcool. Chiudete ed agitate energicamente, ripetendo l'operazione ancora un paio di volte.
Ora il vostro liquore è pronto per essere imbottigliato, passandolo con un colino per togliere gli eventuali rimasugli di liquirizia.


Cin cin

sabato 3 agosto 2013

Peperoncini piccanti ripieni sott'olio

Oggi mi sento formichina più che mai!
Stamattina ho finalmente imbottigliato il mio nocino e oggi pomeriggio ho fatto il primo vasetto di peperoncini sott'olio... le scorte per l'inverno sono iniziate! ;-)


Per questo vasetto ho usato:

18 peperoncini piccanti "Satan Kiss"
1 scatoletta di tonno da 80 gr
3 filetti di acciuga sott'olio
capperi 
acqua 
aceto
olio evo

Per prima cosa indossate un paio di guanti in lattice, togliete il picciolo ai peperoncini e con l'aiuto di un cucchiaino ripulite l'interno dai semi.
Mettete sul fuoco dell'acqua a cui avrete aggiunto dell'aceto e appena inizierà a bollire tuffateci i peperoncini e fateli cuocere per 4-5 minuti.
Scolateli e fateli asciugare e raffreddare completamente a "testa in giù". 


Comodissima anche per questo la retina seccatutto di Euronova!


Nel frattempo preparate il ripieno, mettendo in una ciotola il tonno sgocciolato. Tagliate a listarelle i filetti d'acciuga e poi tritateli assieme ai capperi con la mezzaluna. Unite il trito al tonno e schiacciate con una forchetta.


A questo punto non vi resta che riempire i peperoncini, riporli nel vasetto a chiusura ermetica e ricoprirli con dell'olio extravergine d'oliva.

Più facile di così... ;-) 

domenica 21 luglio 2013

Torta per un carabiniere

Venerdì sera Laura e i suoi amici hanno festeggiato il compleanno di Ciro, un altro carabiniere... tutti amici suoi sono!!! hihihi
Base pds alla vaniglia, bagna al cappuccino, farcitura crema al mascarpone e nutella con gocce di cioccolato, stuccatura con ganache al cioccolato fondente aromatizzata al caffè.
Tenendo conto che l'herpes zoster mi ha assalita martedì, mi ritengo abbastanza soddisfatta del risultato finale :-)
Ma come sempre a voi l'ultimo parere... ;-)
  








Un abbraccio... e tanti auguri a Ciro! :-)

martedì 2 luglio 2013

Cheesecake alle ciliegie... e tanti auguri a noi!

Sabato 29 giugno 2002 - Sabato 29 giugno 2013

Sono passati 11 anni da quando abbiamo detto il fatidico "SI" ed è così bello quello che abbiamo creato! In questo periodo, tra alti e bassi, gioie, dolori e tanti sacrifici abbiamo dato vita alla nostra splendida famiglia e tutto sommato, non potrei chiedere di meglio... beh magari una vincita al superenalotto potrebbe darci una mano, ma sono tanto tanto felice di noi!!!

Vi presento il dolcino con cui abbiamo festeggiato:


300 gr di biscotti ai cereali
180 gr di burro fuso
500 gr di formaggio cremoso
2 fogli di colla di pesce
2 cucchiai di panna da montare
120 gr di zucchero a velo
marmellata di ciliege

Il procedimento è sempre lo stesso: lo trovate quiqui o qui....

Non voglio essere ripetitiva, quindi oggi vi do la ricetta della mia marmellata di ciliegie, super buona e soprattutto super facile ;-)

1 kg di ciliegie denocciolate
200 gr di zucchero

Mettete a macerare in una pentola di acciaio le ciliegie con lo zucchero per almeno 6 ore, mescolando ogni tanto (quando vi ricordate, se vi ricordate!)
Mettete la pentola sul fuoco e fate cuocere senza mescolare per una ventina di minuti. Frullate il tutto con il minipimer ed, all'occorrenza, fate addensare ancora un pò.
Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti ben puliti ed asciutti, chiudeteli e capovolgeteli fino al completo raffreddamento.

Che ne dite, la provate!?


Bella densa e corposa, ottima anche da spalmare su una fetta di pane per una sana colazione.

Buona marmellata ;-)

sabato 29 giugno 2013

Torta cinque sensi

La scuola è finita e Asia sta frequentando il grest con qualche compagno. Quale occasione migliore per conoscere gente nuova e fare qualcosa di diverso!? I lavoretti che mi sta "sfornando" sono davvero molto carini (vorrei scrivere stupendi, ma poi mi dite che sono di parte.... hihihihi)
E' la nostra prima esperienza di questo genere e ne siamo davvero entusiaste entrambe anche se, dall'8 di giugno, non ha ancora avuto un giorno di tregua!
Ad ogni modo, ieri sera, c'è stata la festa di chiusura della settimana appena passata: il programma era un film da vedere tutti insieme e poi una gara di torte. Potevamo noi non partecipare? 
L'unica cosa che sapevamo erano le categorie di premiazione: la torta più bella, la più buona e la più "grestosa". Non sapevamo nulla invece di come si sarebbe svolto il tutto, nè tanto meno che ci sarebbero stati dei veri e propri premi per ogni categoria e tanto meno l'assegnazione dei punti alla squadra vincitrice.
Il tema del grest di quest'anno sono i CINQUE SENSI e le squadre sono 8, i colori dell'arcobaleno più il bianco, la squadra di Asia... 
In gara c'erano una trentina di torte e noi avevamo il nr. 5

Bando alle ciance... passo alle foto ;-)
































... vince il primo premio "la torta più grestosa"... il nr. 5!!!

Non vi dico la gioia negli occhi di Asia, la soddisfazione più grande <3 <3 <3

La squadra BIANCA  è in testa ;-)


P.S. un abbraccio alle mie supporter Deby, Mayra e Stefania

mercoledì 26 giugno 2013

Gelato al caffè senza gelatiera

Qualche tempo fa, presa dalla voglia irrefrenabile di gelato, ho deciso di comprare la gelatiera ma... non l'ho ancora provata hihihi
Poco male, perchè con questa ricetta facile e veloce riesco ad esaudire la mia voglia in un battibaleno ;-)
Come dice Nigella, è davvero IMBARAZZANTE la facilità con cui si può prepararlo.

coppette Euronova

Versiamo in una ciotola tutti gli ingredienti:

300 ml di panna fresca
200 ml di latte condensato
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
2 cucchiai di caffè solubile
2 cucchiai di liquore al caffè (io Nutellino)

Azionate le fruste e lasciate montare il tutto per qualche minuto, finchè il composto non diverrà spumoso. Versate il vostro gelato al caffè in una vaschetta di polistirolo (le ho prese direttamente in gelateria) e ponete in freezer per almeno 4-6 ore.


Cremoso al punto giusto... una vera delizia per il palato!


E poi, servito in queste coppette Euronova davvero spiritose, mette ancor di più l'allegria!!!

Buon gelato :-)

domenica 23 giugno 2013

Cheesecake con marmellata di more di rovo


Cosa c'è di meglio, in queste giornate di caldo torrido, che mangiarsi una fresca fetta di cheesecake? E se poi a farla da padrone è una deliziosa Fiordifrutta alle more di rovo è pure meglio!

Molto semplice:
250 gr di biscotti ai cereali
130 gr di burro fuso
1 cucchiaio di latte condensato

500 gr di formaggio cremoso
180 gr di zucchero a velo
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
200 ml di panna fresca
10 gr di colla di pesce

250 gr di Fiordifrutta more di rovo (1 vasetto)
4 gr di colla di pesce
1 cucchiaio d'acqua

Procediamo come al solito, riducendo in farina i biscotti a cui amalgameremo il burro fuso ed il latte condensato. Con l'aiuto di uno stampo a cerchio apribile stendiamo uno strato uniforme di biscotto, livelliamo  e mettiamo a rassodare in freezer.
Mettiamo in ammollo la colla di pesce (10 gr) in acqua fredda. Con lo sbattitore elettrico montiamo il formaggio con l'estratto di vaniglia e lo zucchero a velo setacciato. Mettiamo sul fuoco un pentolino e facciamo scaldare un pò di panna in cui scioglieremo la colla di pesce. Una volta sciolta completamente incorporiamola al composto di formaggio aggiungendo la restante panna. Versiamo la crema ottenuta sul fondo di biscotti e rimettiamo in freezer per almeno 6 ore, o meglio tutta la notte.
Mettiamo in ammollo in acqua fredda la colla di pesce (4 gr). In un pentolino versiamo il cucchiaio d'acqua e una cucchiaiata di marmellata, facciamo sciogliere e poi uniamo anche il resto del vasetto di marmellata. Versiamo sul formaggio e roteiamo per spargerlo. Rimettiamo a rassodare in freezer per un'altro paio d'ore. Prima di trasferirla in frigo, decoriamola... magari con lamponi e qualche ciuffetto di menta fresca.


Buon appetito!