domenica 23 novembre 2014

Elsa per Matilde

Ed è toccata pure a me... la mitica Elsa di Frozen!


Base super consolidata, moretta forever... crema al mascarpone e nutella con aggiunta di granella di nocciole.


E tanti auguri alla piccola Matilde ;-)

lunedì 6 ottobre 2014

Ultima corsa verso la magistrale!



La mia collega è troppo forte: mi fa letteralmente morire dalle risate; e quando mi ha chiesto la torta per il suo bimbo neo laureando, non ho potuto fare altro che accontentarla!



Ok la "mezza laurea", ma voleva qualcosa di simbolico e simpatico che racchiudesse le passioni di Davide: la bici, il kick boxing e... i peperoncini!

Per accontentarla in tutto e per tutto, base di biondina farcita con crema al cioccolato e peperoncino e stuccatura con ganache al cioccolato fondente, rigorosamente aromatizzata al peperoncino!! hihihi



Che dite, avrò colpito nel segno?!?!

domenica 21 settembre 2014

Turbo cake

Ma voi lo conoscete TURBO?!

Lui è una chiocciola che vive in una tranquilla comunità di lumache ortolane, con il sogno di diventare un grande pilota automobilistico. Un giorno, lanciato da un camion in corsa, finisce nel bel mezzo di una gara automobilistica clandestina, proprio sul cofano di una delle due auto pronte alla partenza e viene risucchiato nelle prese di areazione dell'auto mentre il pilota attiva il NOS. Ed eccolo trasformato in una chiocciola superveloce, dotata di antifurto ed autoradio... 



E' troppo simpatico... anche i vostri bambini lo adorano, vero?!?!

Per la base pan di spagna al limone, bagna al succo di pesca e farcitura di deliziosa marmellata di fragole, proprio come ha chiesto il festeggiato.


Piacerà a Luca la sua torta?!?!

 Voi che dite?

Il primo complimese di Giorgio

Ah le nonne!!! 
Anche il post di un anno fa iniziava così... e la stessa nonna, a distanza di una anno, ha da festeggiare il complimese del secondo nipotino.


Una tortina semplice, simbolica ma con tanto gusto.... ovviamente base moretta con farcia nutella, mascarpone e granella di nocciole!

Buon complimese Giorgio... e buona vita <3

martedì 29 luglio 2014

Semifreddo allo yogurth

Questo è il dolce che mi sono preparata per il mio compleanno, qualche settimana fa. Essendo per me, non ci ho messo un grande impegno, anzi... ma devo essere sincera nel dirvi che era davvero buono! E poi è super facile e tutto sommato veloce: la rottura più grande è aspettare che gli strati solidifichino.


Ci serviranno:

  • 600 gr di yogruth bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 250 ml di panna fresca
  • 125 gr di Magic Cream Lampone "Madame Loulou"
  • 40 ml di latte
  • frutti di bosco
  • 200 gr biscotti ai cereali
  • 60 gr di burro

Iniziamo rivestendo uno stampo da plum cake con della carta forno bagnata e strizzata (sarà più facile farla aderire alle pareti), fondendo il burro e montando la panna.
Dividiamo lo yogurth in due ciotole. Aggiungiamo nella prima lo zucchero a velo setacciato, metà della panna montata e amalgamiamo con una spatola in silicone.
Versiamo il composto nello stampo, tuffiamo qualche frutto di bosco sparso, sbattiamo leggermente sul piano per livellare la superficie e mettiamo a rassodare in freezer per un'oretta. 
Nel frattempo mescoliamo con un frustino il preparato al lampone e il latte intiepidito, finchè non avremo ottenuto una consistenza cremosa. A questo punto incorporiamolo delicatamente alla seconda metà dello yogurth e poi la panna.
Versiamo il composto nello stampo, tuffiamoci qualche altro frutto di bosco e lasciamo rassodare in freezer per un'altra ora.
Ora tritiamo non troppo finemente i biscotti e bagniamoli con il burro.
Finiamo di comporre il nostro semifreddo disponendo il biscotto su tutta la superficie. Ripieghiamo la carta forno sul biscotto, schiacciamo leggermente per compattare e rimettiamo in freezer.

Sformiamo il nostro semifreddo rovesciandolo su un bel vassoio (non come il mio magari...) e lasciamolo scongelare in frigo un'oretta prima di servirlo, magari accompagnato da una deliziosa salsina ai frutti di bosco.

Alla prossima <3

domenica 27 luglio 2014

Polpettone al vapore

Oggi una ricetta sana, senza grassi aggiunti in cottura. Anche se l'estate quest'anno non vuole arrivare, mi devo pur impegnare in qualche modo  per la prova costume, no!?
Da poco ho un nuovo aiutante in cucina.... il mio adorato Microgourmet Tupperware, nato per la cottura a vapore nel microonde. Alla vaschetta per l'acqua vanno sovrapposti la base forata, il colino ed il coperchio.


All'inizio ero molto scettica... io non avevo mai usato il microonde se non per riscaldare il latte, sciogliere il cioccolato o scongelare qualche alimento.
Beh, mi sono dovuta ricredere ed eccone subito la prova. Oltre a cuocere la classica verdura (patate, cipolle, carote, zucchine e fagiolini) per le mia dieta, ieri ho provato col polpettone.
Morbido e per niente asciutto, si scioglieva letteralmente in bocca.
Ci serviranno:

  • 600 gr di macinato misto
  • 1 uovo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 zucchine piccole
  • sale e pepe a piacere
  • 2 fette di pane in cassetta
  • 3 cucchiai di latte
  • mozzarella (o altro formaggio)

Per prima cosa cuociamo nel Microgourmet le zucchine tagliate a rondelle per 5 minuti a 750W, posizionandole sul colino. Una volta cotte eliminiamo l'eccesso di acqua schiacciandole con la base e mentre raffreddano prepariamo l'impasto del polpettone.
Nel Turbo Chef tritiamo prima l'aglio con le fette di pane, precedentemente ammollate nel latte e strizzate, e poi le zucchine riducendole quasi in purea... basta tirare la cordicella tre volte!!!
Versiamo tutto nella ciotola con la carne, aggiustiamo di sale e pepe ed aggiungiamo pane grattugiato sufficiente a rendere il composto compatto. Rivestiamo la base del Microgourmet con della carta forno ed inseriamo metà della carne schiacciandola e alzandola un pò sui bordi, abbondiamo con la mozzarella e poi ricopriamo con la carne rimanente. Ripieghiamo la carta forno sul polpettone, posizioniamo la base sulla vaschetta in cui avremo versato 400 ml di acqua, mettiamo il coperchio e facciamo cuocere nel microonde per 20 minuti a 750W. Lasciamo riposare per 5 minuti prima di aprire il coperchio e facciamo intiepidire prima di rimuovere la carta forno.
Prima di servirlo rendiamo la crosticina croccante passandolo un paio di minuti per parte su una crepiera ben calda.


Buon appetito! ;-)

lunedì 2 giugno 2014

Grissini alla pizzaiola

Finalmente ci siamo, sono riuscita a fare i grissini che voleva Asia da tanto tempo, quelli che le compra la nonna al supermercato... Chi mi conosce sa perchè ho voluto a tutti i costi riuscire a prepararglieli io!!! :-)
Non voleva quelli di sfoglia, come avevo già provato a fare la settimana scorsa... Ma come ho fatto a pensare che fossero quelli!?!?!?
Beh poco male... ho rimediato alla grande e sono pure facilissimi da fare!


Per l'impasto:

  • 500 gr di farina 00
  • 260 ml di acqua tiepida
  • 12 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo
  • sale a piacere
  • 50 gr di olio d'oliva

Per la farcitura

  • 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
  • acqua
  • rosmarino
  • olio d'oliva

Fate sciogliere il lievito ed il malto in poca acqua tiepida presa dal totale e fate riposare mentre preparate la ciotola con la farina. Versate il lievito al centro, l'acqua rimanente ed iniziate ad impastare. Quando avrete raccolto tutto in una palla trasferitevi sulla spianatoia ed aggiungete il sale e gradatamente incorporate l'olio. Con un po' di pazienza (e senza aggiungere altra farina) otterrete una bella palla liscia e morbida.
Stendetela in un rettangolo e fate lievitare coperta con un canovaccio pulito.

Nel frattempo fate sciogliere con un po' d'acqua il concentrato di pomodoro, aggiungete l'origano, un filo d'olio e, a piacere, ancora un po' di sale.

Trascorso il tempo di lievitazione, allargate la pasta ancora un po' con le mani oliate e, con una rotella tagliapizza, formate i grissini tenendo la parte più lunga in orizzontale sul piano (dovrebbero uscirne una cinquantina di circa 7 mm).*

Preriscaldate il forno a 200°.

Spennellate la superficie con il pomodoro, attorcigliate i grissini su loro stessi cercando di allungarli in modo omogeneo partendo dal centro di ognuno e poggiateli sulla teglia leggermente oliata. Infornate per una ventina di minuti ed il gioco è fatto.



Ottimi così, ma avvolti da una fettina di crudo sono anche meglio ;-)

* ritagliate i grissini un po' per volta o rischierete che l'impasto si ricompatti

Alla prossima

domenica 25 maggio 2014

Torta primo anno di fidanzamento

Qualche giorno fa è stato il primo anniversario di fidanzamento di una mia carissima amica.
E' stato molto difficile scegliere cosa fare: le idee sono state davvero tante ma per un motivo o per un altro, nessuna andava bene. Alla fine ho scelto una cosa semplice (e forse anche un pò banale) ma di sicuro ha colpito nel segno :D



Ecco qui il mio dolce pensiero per lei e la sua dolce metà, con un grande augurio di una serena vita insieme! <3

mercoledì 14 maggio 2014

Torta prima comunione

Ma come ho fatto mai a dimenticarmi di farvi vedere questa torta?!?! Sono passate quasi due settimane da quando Martina, la migliore amica della mia Asia, ha fatto la prima comunione!!!





Come sono belle <3 <3 <3

sabato 26 aprile 2014

Il regalo sulla torta

Alla piccola Matilde, compagna di giochi e avventure di Mattia fin dai tempi del nido, abbiamo pensato di fare un regalo un pochino originale e... azzardato.
Ho da poco frequentato un corso base di ghiaccia che mi ha letteralmente aperto un nuovo mondo, tutto da scoprire. Non era proprio l'occasione giusta per sperimentare, ma tutto sommato sono stata abbastanza soddisfatta del risultato finale.


Il quadretto l'ho realizzato su un pezzo di compensato, a cui ho applicato un gancetto per essere appeso. Lo sfondo e i dettagli sono in pasta di zucchero, i cavalli e i fiori in ghiaccia.


La base è una classica moretta, farcita con una golosa crema di mascarpone, crema pasticcera, panna e fragole fresche.

Nell'insieme, pur essendo semplice, mi piace davvero molto.


Alla piccola Matilde e alla sua adorabile mamma Elena, pure <3 <3 <3

E a voi?

E veder appeso al muro il nostro quadretto da ancora più soddisfazione... 


un regalo fatto col cuore non ha prezzo...

venerdì 25 aprile 2014

La mia ingegnera preferita...

Eccola qui, la mia INGEGNERA preferita... la mia cuginetta

Che altro regalo potevo farle se non la torta di laurea?!?!

Taaaaaanto bene <3 <3 <3


Anche se non so se lei ne vuole più a me o al... frigo!!! hahaha


Il trasporto è stato peggio di un parto: ad ogni buca era un semi collasso, ad ogni curva l'ansia mi invadeva completamente... ma alla fine siamo arrivati a destinazione (dopo due ore di macchina), con la torta INTATTA! :-)
Il secondo problema era mantenerla fresca... praticamente impossibile viste le dimensioni: ci voleva un frigo grande che... ovviamente non c'era!!! 
Direi che è stata anche troppo brava a resistere fino al taglio... e poi ha fatto la sua meritata fine ;-)

Ti voglio bene cugi!!! <3 <3 <3

martedì 22 aprile 2014

Ovetti di torta


Lo so, sono in ritardo.... ma ieri ho avuto una giornata impegnativa di cui vi renderò partecipi nel prossimo post :-) ma così vi do il tempo di prepararvi in anticipo per la prossima Pasqua hihihihi
Infatti per fare questi ovetti nell'uovo dobbiamo iniziare almeno qualche giorno prima.

Con la punta di un cavatappi buchiamo le nostre uova, allarghiamo leggermente il foro e con l'aiuto di uno stuzzicadenti vuotiamole. Ce ne serviranno 12 quindi prima pensate al modo migliore per smaltirle.
Una volta vuotate, sciacquiamole abbondantemente sotto l'acqua corrente e poi mettiamole in una ciotola con del sale. Per ottenere le uova colorate aggiungiamo nella ciotola del colorante alimentare*.
Una volta ottenuto il colore desiderato, mettiamole ad asciugare.
Prepariamo anche la teglia, rivestendo con della stagnola ogni buco di una pirofila da muffins in modo che i gusci non si muovano durante la cottura.


Per 12 ovetti ci serviranno:

2 uova
125 gr di farina
125 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito
2 cucchiai di latte
gocce di cioccolato

Gonfiamo il burro morbido con lo zucchero. Incorporiamo poi un uovo alla volta e poi la farina setacciata con il lievito. Aggiungiamo un paio di cucchiai di late per ammorbidire l'impasto e trasferiamo il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta liscia.
Versiamo dell'olio di semi all'interno dei gusci e roteiamo in modo da spargerlo su tutta la superficie interna.
Procediamo a riempire i gusci con il nostro impasto aggiungendo qualche goccia di cioccolato.
Inforniamo per 15/20 minuti a 180°

Bella idea come pensierino per i compagni di classe... soprattutto se personalizzati ognuno con il suo nome ;-)

sabato 19 aprile 2014

Mini focacce con lievito di birra

Queste focaccine, oltre che belle, sono pure buone, soffici e veloci da preparare, proprio grazie al lievito di birra. Purtroppo il mio licoli è deceduto... un'altra volta e mi sono dovuta adattare... per fortuna le ho trovate qui ;-)


250 gr di farina manitoba
30 gr di latte
6 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d'orzo
2 uova
70 gr di burro
80 gr di zucchero
la buccia grattugiata di un limone e di un'arancia
4 gr di sale
latte q.b.
granella di zucchero

Visto che un pomeriggio per preparale sarà sufficiente, vi consiglio di tirar fuori dal frigo le uova la mattina, così che quando inizierete con l'impasto saranno già a temperatura ambiente. Per il burro basta anche un'ora!

Iniziamo preparando il lievitino: sciogliamo il lievito nel latte leggermente intiepidito, aggiungiamo 50 gr di farina e facciamo raddoppiare di volume, coprendo la ciotola con pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di lievitazione, aggiungiamo al lievitino un uovo, lo zucchero, le scorze grattugiate e metà farina; poi il secondo uovo, la farina restante, il sale e per ultimo il burro.

Facciamo nuovamente lievitare coperto con pellicola (io lo metto nel forno spento con la sola luce accesa).


Nel frattempo prepariamo sulla teglia del forno 6 pirottini da muffins.

Riprendiamo l'impasto e facciamo qualche piega. Dividiamolo in pezzi da circa 70 gr l'uno e formiamo le palline o le lumachine come nel mio caso. Copriamo e facciamo lievitare nuovamente fino a raddoppio.

Spennelliamo la superficie con del latte, decoriamo con granella di zucchero e inforniamo a 200° per circa 25 minuti.

Non mi resta che augurare a tutti una serena Pasqua.... <3

domenica 23 marzo 2014

Torta Minnie

Ed è arrivato anche il compleanno della splendida e dolce


e per lei una buonissima moretta 
farcita con crema al mascarpone e nutella


decorata con un'altrettanto dolce Minnie


Ancora tanti auguri piccola!!! <3 <3 <3

mercoledì 19 marzo 2014

Peppa pig e i 3 anni di Elisa

Alla fine è toccata anche a me...  Peppa che si è dimenticata le galosce gialle per poter sguazzare nel fango ma... va bene lo stesso hihihi






Tanti auguri alla piccola Elisa!

mercoledì 12 marzo 2014

Torta magica al caffè

Un paio di settimane fa ho sentito nominare per la prima volta la torta magica. Lo so, voi la conoscete tutti, ma io ringrazio Romina per la dritta, altrimenti chissà quanto altro tempo avrei perso senza provare questa delizia che ho trovato qui!!!
Devo dire la verità... ero molto molto molto scettica sul risultato, ma la chimica e la fisica sono un mondo davvero magico, proprio come questa torta ;-)
Ringrazio di nuovo Romina e parto con gli ingredienti:

4 Uova
150 gr di zucchero a velo
1 Cucchiaio di acqua calda
125 gr di burro
115 gr di farina
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
500 ml di caffè e latte



Prendiamo una teglia quadrata (la misura ideale sarebbe 20 x 20, ma io ho usato la pirofila Ikea 25x16), inburriamo e rivestiamo con carta forno. Preriscaldiamo il forno a 150°.
Dividiamo i tuorli dagli albumi e montiamo i primi con lo zucchero a velo. Quando saranno chiari e spumosi aggiungiamo il burro e incorporiamo la farina e l'estratto di vaniglia sempre con le fruste.
Ora amalgamiamo un pò alla volta il latte.
Mettiamo da parte e montiamo a neve gli albumi e incorporiamoli delicatamente al composto precedente.
Versiamo tutto nella pirofila, inforniamo per circa 90 minuti e... attendiamo che la magia avvenga.

Sarete curiosissime, lo so, ma fate raffreddare completamente il dolce prima di sformarlo e poi trasferitelo in frigo per almeno un paio d'ore prima di tagliarlo in cubetti e... divorarlo!!!

Ora qualche consiglio:
- le uova devono essere a temperatura ambiente
- il burro deve essere sciolto a bagnomaria o nel microonde e poi lasciato raffreddare
- il latte (o il liquido scelto) dev'essere caldo per non far indurire nuovamente il burro

Pronte a mettervi all'opera e diventare delle maghe?!?!

mercoledì 5 marzo 2014

Waffel alla banana

Niente regalo a San Valentino, ma poco male se il maritino mi sorprende portandomi a casa, IN UN GIORNO SPECIALE, la tanto attesa piastra per i waffel!!! <3
Sto provando varie ricette ma per oggi vi propongo la prima che mi ha conquistata: i waffel alle banane.

Prendete:
3 uova
150 gr di burro morbido
100 gr di zucchero
2 banane
150 gr di farina
5 gr di lievito

Tagliate le banane a rondelle e riscaldate la piastra.
Montate il burro morbido con lo zucchero. Sempre con le fruste, amalgamate un uovo alla volta e incorporate poi le banane e la farina setacciata con il lievito.
Versate 3 cucchiai di impasto al centro della piastra, richiudete delicatamente il coperchio e lasciate che il composto si sparga su tutta la superficie. Lasciate cuocere per 4/5 minuti alla massima potenza in modo da ottenere una cialda croccante.

Et voilà...


Ora aspettatevi anche qualche ricettina salata.

Alla prossima :-D

mercoledì 19 febbraio 2014

Strudel di mele

Stasera avevo voglia di un dolcetto e di mele... cosa fare se non un velocissimo strudel? Non è sicuramente il vero e originale, ma vi assicuro che è davvero ottimo. Pochi ingredienti che faranno andare a mille le vostre papille! 

Vi basteranno
2/3 mele
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
2 cucchiai di pane grattugiato
2 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiaini di cannella dolce in polvere

Iniziate sbucciando le mele e tagliandole a tocchetti. Metteteli in una ciotola e poi cospargeteli con lo zucchero, il pane grattugiato e la cannella. 
Preriscaldate il forno a 200°.
Srotolate la sfoglia, bucherellatela con l'apposito attrezzo o con i rebbi della forchetta e versate le mele sulla parte superiore. Aiutandovi con la carta forno della sfoglia stessa, arrotolate lo strudel cercando di stringere il più possibile e avendo cura di richiuderne i bordi esterni. 
Richiudete il tutto con la carta forno a mo' di caramella, poggiate lo strudel sulla leccarda ed infornate per almeno 30 minuti.
Nel frattempo inebriate i vostri sensi col profumo di cannella che si spargerà per casa e pensate a come questa spezia è arrivata nella vostra vita... Io non ho potuto che pensare ad Elena (ormai la mia fornitrice ufficiale di spezie), quella splendida ragazza che ho avuto la fortuna di conoscere grazie al mio Mattia, e alla sua Matilde. Grazie per essere così speciale e rendere così speciali i miei piatti :-D


Provare per credere....

venerdì 14 febbraio 2014

Muffin con cuore di cioccolato

Eccomi qui anch'io a festeggiare con voi questo bellissimo San Valentino, con dei muffin soffici e dal cuore morbido di crema alla nocciola.


Per una quindicina di muffin come questi vi serviranno:

250 gr di farina 
2 cucchiaini di lievito
100 gr di zucchero 
100 gr di burro
250 ml di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 uova

Setacciate la farina in una ciotola con il lievito e lo zucchero. In un'altra emulsionate il burro, fuso e lasciato raffreddare, con le uova, il latte e l'estratto di vaniglia. Poi incorporate con una frusta i liquidi alle polveri. Versate una prima cucchiaiata di impasto negli stampi, aggiungete a piacere un cucchiaino di marmellata di fragole, crema di nocciole, ganache... e finite di con altro impasto cercando comunque di non superare i 2/3.
Preriscaldate il forno a 170/180° e fateli cuocere per 20/25 minuti. Fateli raffreddare prima di sformarli.


Una volta freddi fate sciogliere del cioccolato fondente con una nocciolina di burro, adagiatevi i muffin, scaricate l'eccesso di cioccolato e metteteli a freddare in frigo su un vassoio rivestito di carta forno.

Buon San Valentino <3 <3 <3

giovedì 30 gennaio 2014

Benvenuta pensione

E finalmente anche la mia mamma è andata in pensione, stavolta definitivamente!
I suoi colleghi, mi hanno chiesto una tortina "ricordo", semplice ma bbbbuona... da decorare con qualche stellina. Base moretta farcita con due abbondanti strati di camy cream e stuccata con ganache al cioccolato bianco aromatizzata al caffè.
Niente di che ma, dato il periodo ed i tempi ristretti, è venuta persino meglio del previsto.




E ora... buon riposo?!?! Beh... anche no ;-)

domenica 19 gennaio 2014

Invasione aliena

Attenzione attenzione!!!

E' in corso un'invasione... la luna è stata attaccata da una navicella spaziale e dagli alieni...












Tanti auguri monello!!! ;-)